ROMA


Non trovate il prodotto a voi adatto? O avete delle domande?


Siamo lieti di aiutarvi! Il nostro team di esperti sarà lieto di assistervi nella scelta dei vostri prodotti! Basta telefonarci o contattarci tramite e-mail.

Desideri e suggerimenti

Avete desideri o suggerimenti? Saremo lieti di riceverli tramite e-mail.

Tel: 040 9673073
E-Mail: info@pianetachef.com

Spedizione Gratuita sopra i 199 €

Consegna da 3 a 15 giorni

FORNO A LEGNA ROTANTE - CAPACITA' 10/12 PIZZE - DIMENSIONI CM L 215 X P 180 X H 190 - CAVALLETTO INCLUSO - PIANO ROTANTE MONOBLOCCO VOLTO A CUPOLA - DIAMETRO 130 CM - SPESSORE 7 CM - CARENATURA ESTERNA IN LAMIERA PREVERNICIATA ROSSA

Nuovo

11 790,00 € (14 383,80 € Iva. Incl.)

PVS TWISTER LEGNA

FAQ
Stampa
Invia ad un amico

Invia ad un amico

FORNO A LEGNA ROTANTE - CAPACITA' 10/12 PIZZE - DIMENSIONI CM L 215 X P 180 X H 190 - CAVALLETTO INCLUSO - PIANO ROTANTE MONOBLOCCO VOLTO A CUPOLA - DIAMETRO 130 CM - SPESSORE 7 CM - CARENATURA ESTERNA IN LAMIERA PREVERNICIATA ROSSA

FORNO A LEGNA ROTANTE - CAPACITA' 10/12 PIZZE - DIMENSIONI CM L 215 X P 180 X H 190 - CAVALLETTO INCLUSO - PIANO ROTANTE MONOBLOCCO VOLTO A CUPOLA - DIAMETRO 130 CM - SPESSORE 7 CM - CARENATURA ESTERNA IN LAMIERA PREVERNICIATA ROSSA

Destinatario :

* Campi richiesti

  o  Annulla

  • Add to catalog

  • Guida all'acquisto

  • X
    Ti Chiamiamo Noi !!!
    Nominativo
    Email
    Telefono
    Quanto fa
    +
    ?
    Lascia i tuoi dettagli di contatto e un nostro operatore la contatterà il prima possibile.
    • FORNO ROTANTE A LEGNA

      Forno rotante a legna. Piano di cottura diametro cm 130 monoblocco rotante, funzionamento a legna, predisposizione per il bruciatore di gas, bocca singola, legnaia e scarico cenere a sinistra a destra o frontale, distribuzione del calore omogenea, potenzialità produttiva che può superare le 160 pizze / ora e le 400 pizze cotte consecutivamente (dati rilevati in pizzeria). Ottimo per grandi locali o per pizzerie con lavoro concentrato in poche ore, con l’esigenza di mantenere la tradizionalità della cottura a legna e la volontà di dare alla propria clientela un prodotto sempre perfetto, risparmiando tempo e fatica.  Sono rigorosamente progettati e prodotti in Italia e sono certificati CE.  sono montati e funzionanti in 24 ore, quindi possono essere installati nel giorno di chiusura. Il forno è operativo in soli 15-20 minuti, poiché grazie allo speciale isolamento mantiene quasi inalterata la temperatura della sera precedente. Il perfetto isolamento consente inoltre di mantenere costante la temperatura d'esercizio ottimale, con un conseguente significativo risparmio energetico. Esternamente la temperatura del forno è uguale a quella dell'ambiente: il forno può quindi essere rivestito con una parete in cartongesso che consente di armonizzarne l'estetica con l'arredo del locale.

      QUADRO SPECIAL

      Acceso/spento. regolazione della velocità tramite potenziometro. Inversione del senso di rotazione . ciclo di cottura temporizzato con avvisatore acustico e rallentamento automatico. rilevamento elettronico della temperatura. 



      Consigli

      Se si ha intenzione di preparare pizze, sarà necessario acquistare un forno per pizze: ne esistono di molti tipi, venendo incontro alle esigenze di tutti.

      Quale forno usare in pizzeria?

      Per poter rispondere a questa domanda dobbiamo analizzare nel dettaglio i vari tipi di forno che ci sono.

      FORNI ELETTRICI, COME FUNZIONANO?

      I forni elettrici sono i più semplici, con una o due camere cottura in grado di cuocere molte pizze contemporaneamente (il numero preciso si ha in base alla grandezza della camera e al diametro delle pizze).

      Nelle parti poste in alto e in basso troviamo gli elementi riscaldanti: in questo modo il calore è uniformemente distribuito, diminuendo così i rischi di bruciature localizzate.

      Attraverso gli appositi comandi è possibile regolarne la temperatura e le funzioni, un sensore segnala inoltre quando la temperatura desiderata è stata raggiunta.

      Come si suddividono i forni elettrici?

      Forno elettrico con 1 camera di cottura, i comandi possono essere sia digitali che meccanici, possono cucinare da 1 a 9 pizze contemporaneamente (più o meno a seconda del diametro).

      Forno elettrico con 2 camere di cottura, i comandi possono essere sia digitali che meccanici, possono cucinare da 1 + 1 a 9 + 9 pizze contemporaneamente (più o meno a seconda del diametro).

      Vantaggi dei forni elettrici:

      La loro cottura è molto più uniforme rispetto a qualsiasi altro forno ed è dotato di tutte le sicurezze per l'operatore.

      Altri fattori positivi sono le svariate funzioni di cui è integrato e il fatto di essere controllato per via elettronica. Possono essere statici, ventilati o entrambi e dotati di grill.

      A discapito di un elevato consumo di energia, abbiamo diversi vantaggi nel suo utilizzo: può raggiungere elevate temperature, semplice da usare e precisa regolazione e uniformità della temperatura.

      Se il nostro forno per la pizza sarà posizionato a vista, possiamo prendere in considerazione forni che, oltre ad essere costruiti con ottimi materiali, hanno anche un design più particolare e accattivante.

      FORNI A GAS, COME FUNZIONANO?

      Se non si hanno grandi esigenze di produzione, il forno a gas può essere un'alternativa più economica rispetto all'utilizzo di un forno elettrico. Sempre facile da pulire anche questo e con le dovute sicurezze per gli operatori.

      In questa tipologia di forno, la parte bassa viene riscaldata tramite un bruciatore e il calore viene poi distribuito attraverso l’irraggiamento e per convenzione. Spesso dotato anch’esso di grill nella parte superiore.

      Attraverso i comandi regoliamo la temperatura e le funzioni e un sensore segnalerà quando la temperatura sarà raggiunta: dopodiché, il forno, produrrà solo il calore minimo per il mantenimento della temperatura richiesta.

      Come si suddividono i forni a gas?

      Forno a gas con 1 camera di cottura, i comandi sono meccanici, possono cucinare dalle 4 alle 9 pizze contemporaneamente (a seconda della grandezza del diametro). Possono ospitare 1 o 2 teglie da 60 x 40.

      Vantaggi e svantaggi del forno a gas:

      In questi forni è più difficile regolarne precisamente la temperatura e avere un’uniformità di calore al suo interno, però, hanno come vantaggi un risparmio di consumo e la semplicità di utilizzo.

      FORNI A LEGNA, COME FUNZIONANO?

      L'utilizzo del forno a legna resta sempre nella tradizione per la cottura della pizza. Usare legna adatta che produca fumi e odori è essenziale per la buona riuscita della pizza, inoltre anche solo grazie al bravo pizzaiolo si ha la riuscita di una pizza impeccabile!

      Tutti hanno in comune l’avere il “cielo” (la volta, parte superiore) e la “terra” (parte sotto) in pietra refrattaria e ne esistono di diverse forme e misure.

      Prima di poter essere utilizzato, il fuoco deve ardere al suo interno per un determinato periodo di tempo, in modo da preriscaldarlo dovutamente.

      Per sapere se si è raggiunta la giusta temperatura ci sono i relativi termometri che la misurano e ci avvisano. Inoltre è possibile fare un primo controllo anche guardando il calore del “cielo”: se è tutto bianco dovrebbe esser pronto ad una prima infornata.

      Quali tipi di forno a legna abbiamo?

      Forno a legna tradizionale, riscaldato a legna con piano fisso in pietra refrattaria.

      Forno a legna tradizionale con piano rotativo, riscaldato a legna ma con la praticità di avere il piano girevole, in modo da agevolare il lavoro del pizzaiolo durante la cottura delle pizze.

      Forno combinato a legna e a gas, alla tradizionalità della cottura a legna, si unisce l’utilità del gas.

      Forno combinato a legna e a gas con piano rotativo, si aggiunge anche la praticità del piano rotativo.

      Quante pizze riesco a cuocere in un forno a legna? Come scelgo le dimensioni del forno?

      I forni a legna riescono a cuocere da un minimo di 4 pizze a massimo di 12/14 pizze.

      Durante la scelta del nostro forno è sempre bene avere presente diversi fattori: lo spazio che abbiamo, il flusso di clienti che avremo, quante pizze e in quanto tempo nei giorni e orari di punta. Inoltre è bene valutare sia il caso di comprarlo già montato e da assemblare: se abbiamo il passaggio e lo spazio sufficiente è possibile comprarlo già montato, altrimenti dovremo affidarci a tecnici specializzati per il montaggio, poiché questa fase include passaggi molto delicati.

      FORNI A TUNNEL, COME FUNZIONANO?

      Negli ultimi anni a velocizzare il lavoro degli operatori di questo settore, sono gli innovatissimi forni a tunnel: si riesce a raggiungere dei buoni risultati del prodotto, con un minor tempo di produzione.

      Sono caratterizzati dall'avere un nastro che attraversa il forno in cui la pizza cuoce, sono facilmente gestibili anche da un solo operatore poco esperto, silenziosi, facili da pulire e non necessitano dei soliti attrezzi da pizzaiolo come le pale o altri oggetti per infornare. Inoltre non hanno quasi mai dimensioni troppo eccessive. Non disperdendo il calore all'esterno riescono a raggiungere alte temperature in brevi tempi.

      La pizza, in pratica, si fa da sola! È sufficiente programmare la temperatura e la velocità del nastro.

      Ne esistono di tutti i modelli, dai meno grandi per i piccoli produttori ai più grandi per un lavoro di tipo industriale.

    • Informazioni di consegna

      Come faccio se la merce arriva danneggiata?

      1 CONTROLLA ATTENTAMENTE il collo, l'integrità dell'imballo in presenza del corriere.

      2 ANNOTA sempre sui documenti di spedizione la dicitura “CON RISERVA DI CONTROLLO SPECIFICA” indicando e DESCRIVENDO la presenza anche della minima ammaccatura/difetto dell'imballo. (es: angolo del cartone smussato, pallet rotto, cartone tagliato/graffiato etc). In mancanza di documenti FOTOGRAFARE IL PALMARE dove si è apposta la FIRMA CON RISERVA SPECIFICA e la descrizione dei danni, accertandosi che l'autista abbia indicato la precedente dicitura. Annota inoltre la targa del mezzo, il nome dell’autista; apponi la tua firma, fai firmare anche il corriere e conserva una copia dei documenti.

      3 Se l'imballo della merce risulta VISIBILMENTE ed ampiamente danneggiato RESPINGI/NON ACCETTARE LA MERCE DANNEGGIATA, annotando sempre sui documenti la motivazione del mancato ritiro.

      4 Anche in caso di imballo integro FIRMA SEMPRE con la dicitura “RISERVA DI CONTROLLO” per evitare che ci siano danni occulti all’interno del collo, non visibili dall‘esterno.

      5 Avverti IMMEDIATAMENTE PIANETACHEF dell'accaduto, inviando fotografie, descrizioni di quanto riscontrato e copia del documento firmato al corriere.

      FIRMARE SEMPRE E COMUNQUE CON RISERVA DI CONTROLLO

      NOTA BENE: Purtroppo senza questi accorgimenti NON è possibile contestare un danno e NON E' POSSIBILE APRIRE LA PROCEDURA DI RIMBORSO, L'ASSICURAZIONE NON RISPONDERA’ E NON CI POTREMO RITENERE RESPONSABILI IN CASO DI DANNI.

      NEL CASO IN CUI ABBIATE DUBBI AL MOMENTO DELLA CONSEGNA, TELEFONATECI COSI' POSSIAMO DARVI INDICAZIONI PRECISE E SPECIFICHE PER LA SITUAZIONE (040228276 o 0409673073).

    • PRONTA CONSEGNA

      TANTI DEI NOSTRI PRODOTTI IN PRONTA CONSEGNA

      Quando trovi lo sticker di PRONTA CONSEGNA su un nostro prodotto, quest’ultimo indica che il prodotto è disponibile, ma per arrivare a destinazione necessita delle seguenti tempistiche:

      - 2 giorni lavorativi per la preparazione ed il collaudo della macchina

      - tempistiche del trasporto tramite corriere (2/3 giorni lavorativi per il nord Italia, 3/4 giorni lavorativi per il sud Italia e per le Isole)

      I prodotti ordinati verrranno spediti non appena arriverà l’entrata in conto del pagamento effettuato.

      Verrai in ogni caso avvisato telefonicamente e tramite email sulle tempistiche esatte di consegna. Inoltre appena la merce verrà spedita ti sarà inviato il n. di tracking così che tu possa controllare lo stato della spedizione e la data della consegna.

    • MODALITA’ DI PAGAMENTO

      COME POSSO PAGARE IL MIO ORDINE?

      BONIFICO BANCARIO ANTICIPATO

      Questa modalità di pagamento ti permette di pagare con un classico bonifico bancario. Dopo averlo eseguito, per ridurre le tempistiche dell’ordine è consigliato inviare una copia della contabile del pagaemntoa mezzo e-mail a info@pianetachef.com o fax al n. 040 228276.

      Intestazione e cordinate bancarie:
      Triestinox di Santoro Salvatore
      presso Monte dei Paschi di Siena
      IBAN IT 90 U 01030 36490 00000 1417535

      PAYPAL

      Pagamento sicuro tramite Paypal, all'atto dell'ordine pari al 100% dell'importo, tasse e spese di trasporto comprese. La registrazione a PayPal non è obbligatoria e puoi proseguire pagando normalmente inserendo i dati della tua carta di credito.

      CONTRASSEGNO

      Questa modalità ti permette di pagare un acconto del 30% del prezzo a mezzo bonifico bancario intestato a Triestinox di Santoro Salvatore presso Monte dei Paschi di Siena, IBAN IT 90 U 01030 36490 00000 1417535; il restante 70%, maggiorato del 3% del residuo a titolo di spese, dovrà essere consegnato direttamente al corriere con la consegna di contanti (per somme inferiori ad € 2.999,99) e/o assegno circolare intestato a Triestinox di Santoro Salvatore. Il corriere può chiedere l'anticipazione a mezzo mail di copia dell'assegno circolare. (modalità valida solo per consegne nel territorio italiano)

      CARTA DI CREDITO

      Il pagamento è all'atto dell'ordine pari al 100% dell'importo. Non prevede ulteriori addebiti. (VISA e/o MASTERCARD, Servizio Bankpass)

    • CONTATTACI
      PER QUALSIASI INFORMAZIONE

      CI TROVI IN
      ZONA ARTIGIANALE DI DOLINA 545/1
      SAN DORLIGO DELLA VALLE - TRIETSE

      Risponderemo a ogni tua domanda e per fornirti informazioni utili riguardo ai prodotti ai quali sei interessato e a tutti i servizi correlati ai prodotti.

      Gli orari di apertura del nostro showroom sono:
      Lunedì -Sabato dalle ore 8.30 alle ore 19.30

      Puoi contattarci

      Telefonicamente al numero gratuito 040 9673073
      o al numero cellurare 3389936631
      o se preferisci Whatsapp al numero 3201530130
      Tramite mail all’indirizzo info@pianetaschef.com
      Se necessiti di informazioni live, puoi utilizzare la chat in basso a destra per risposte istantanee su qualsiasi argomento.

    • DATI TECNICI                                           

      Forno a legna tradizionale

      Piano monoblocco rotante

      diametro piano 130 cm

      Cavalletto incluso

      Spessore calotte 8/10 cm

      Isolamento di base 10/15 cm

      Isolamento calotta in lana di roccia

      Altezza bocca forno da terra 120 cm

      Distanza piano cottura cielo 42 cm

      Bocca forno 60 x 27

      Spessore piano 7 cm

      Capacità 10/12 pizze

      Dimensioni cm L215 X P180 X H190

      Canna fumaria diametro 200

      Temperatura uscita fumi 300°

      Carenatura esterna in lamiera preverniciata rossa

      Forno Premontato ossia pronto all’uso, acquistato già montato ; per questa soluzione si deve considerare una porta d'accesso presso il locale di destinazione che varia a seconda del modello da un minimo di 190 ad un massimo di 220 cm.

    • Richiedi informazioni sul prodotto

      Telefona al numero 0409673073 o su whatsapp 3201530130

    Scrivi una recensione

    FORNO A LEGNA ROTANTE - CAPACITA' 10/12 PIZZE - DIMENSIONI CM L 215 X P 180 X H 190 - CAVALLETTO INCLUSO - PIANO ROTANTE MONOBLOCCO VOLTO A CUPOLA - DIAMETRO 130 CM - SPESSORE 7 CM - CARENATURA ESTERNA IN LAMIERA PREVERNICIATA ROSSA

    FORNO A LEGNA ROTANTE - CAPACITA' 10/12 PIZZE - DIMENSIONI CM L 215 X P 180 X H 190 - CAVALLETTO INCLUSO - PIANO ROTANTE MONOBLOCCO VOLTO A CUPOLA - DIAMETRO 130 CM - SPESSORE 7 CM - CARENATURA ESTERNA IN LAMIERA PREVERNICIATA ROSSA

    FORNO ROTANTE A LEGNA

    Forno rotante a legna. Piano di cottura diametro cm 130 monoblocco rotante, funzionamento a legna, predisposizione per il bruciatore di gas, bocca singola, legnaia e scarico cenere a sinistra a destra o frontale, distribuzione del calore omogenea, potenzialità produttiva che può superare le 160 pizze / ora e le 400 pizze cotte consecutivamente (dati rilevati in pizzeria). Ottimo per grandi locali o per pizzerie con lavoro concentrato in poche ore, con l’esigenza di mantenere la tradizionalità della cottura a legna e la volontà di dare alla propria clientela un prodotto sempre perfetto, risparmiando tempo e fatica.  Sono rigorosamente progettati e prodotti in Italia e sono certificati CE.  sono montati e funzionanti in 24 ore, quindi possono essere installati nel giorno di chiusura. Il forno è operativo in soli 15-20 minuti, poiché grazie allo speciale isolamento mantiene quasi inalterata la temperatura della sera precedente. Il perfetto isolamento consente inoltre di mantenere costante la temperatura d'esercizio ottimale, con un conseguente significativo risparmio energetico. Esternamente la temperatura del forno è uguale a quella dell'ambiente: il forno può quindi essere rivestito con una parete in cartongesso che consente di armonizzarne l'estetica con l'arredo del locale.

    QUADRO SPECIAL

    Acceso/spento. regolazione della velocità tramite potenziometro. Inversione del senso di rotazione . ciclo di cottura temporizzato con avvisatore acustico e rallentamento automatico. rilevamento elettronico della temperatura. 



    Consigli

    Se si ha intenzione di preparare pizze, sarà necessario acquistare un forno per pizze: ne esistono di molti tipi, venendo incontro alle esigenze di tutti.

    Quale forno usare in pizzeria?

    Per poter rispondere a questa domanda dobbiamo analizzare nel dettaglio i vari tipi di forno che ci sono.

    FORNI ELETTRICI, COME FUNZIONANO?

    I forni elettrici sono i più semplici, con una o due camere cottura in grado di cuocere molte pizze contemporaneamente (il numero preciso si ha in base alla grandezza della camera e al diametro delle pizze).

    Nelle parti poste in alto e in basso troviamo gli elementi riscaldanti: in questo modo il calore è uniformemente distribuito, diminuendo così i rischi di bruciature localizzate.

    Attraverso gli appositi comandi è possibile regolarne la temperatura e le funzioni, un sensore segnala inoltre quando la temperatura desiderata è stata raggiunta.

    Come si suddividono i forni elettrici?

    Forno elettrico con 1 camera di cottura, i comandi possono essere sia digitali che meccanici, possono cucinare da 1 a 9 pizze contemporaneamente (più o meno a seconda del diametro).

    Forno elettrico con 2 camere di cottura, i comandi possono essere sia digitali che meccanici, possono cucinare da 1 + 1 a 9 + 9 pizze contemporaneamente (più o meno a seconda del diametro).

    Vantaggi dei forni elettrici:

    La loro cottura è molto più uniforme rispetto a qualsiasi altro forno ed è dotato di tutte le sicurezze per l'operatore.

    Altri fattori positivi sono le svariate funzioni di cui è integrato e il fatto di essere controllato per via elettronica. Possono essere statici, ventilati o entrambi e dotati di grill.

    A discapito di un elevato consumo di energia, abbiamo diversi vantaggi nel suo utilizzo: può raggiungere elevate temperature, semplice da usare e precisa regolazione e uniformità della temperatura.

    Se il nostro forno per la pizza sarà posizionato a vista, possiamo prendere in considerazione forni che, oltre ad essere costruiti con ottimi materiali, hanno anche un design più particolare e accattivante.

    FORNI A GAS, COME FUNZIONANO?

    Se non si hanno grandi esigenze di produzione, il forno a gas può essere un'alternativa più economica rispetto all'utilizzo di un forno elettrico. Sempre facile da pulire anche questo e con le dovute sicurezze per gli operatori.

    In questa tipologia di forno, la parte bassa viene riscaldata tramite un bruciatore e il calore viene poi distribuito attraverso l’irraggiamento e per convenzione. Spesso dotato anch’esso di grill nella parte superiore.

    Attraverso i comandi regoliamo la temperatura e le funzioni e un sensore segnalerà quando la temperatura sarà raggiunta: dopodiché, il forno, produrrà solo il calore minimo per il mantenimento della temperatura richiesta.

    Come si suddividono i forni a gas?

    Forno a gas con 1 camera di cottura, i comandi sono meccanici, possono cucinare dalle 4 alle 9 pizze contemporaneamente (a seconda della grandezza del diametro). Possono ospitare 1 o 2 teglie da 60 x 40.

    Vantaggi e svantaggi del forno a gas:

    In questi forni è più difficile regolarne precisamente la temperatura e avere un’uniformità di calore al suo interno, però, hanno come vantaggi un risparmio di consumo e la semplicità di utilizzo.

    FORNI A LEGNA, COME FUNZIONANO?

    L'utilizzo del forno a legna resta sempre nella tradizione per la cottura della pizza. Usare legna adatta che produca fumi e odori è essenziale per la buona riuscita della pizza, inoltre anche solo grazie al bravo pizzaiolo si ha la riuscita di una pizza impeccabile!

    Tutti hanno in comune l’avere il “cielo” (la volta, parte superiore) e la “terra” (parte sotto) in pietra refrattaria e ne esistono di diverse forme e misure.

    Prima di poter essere utilizzato, il fuoco deve ardere al suo interno per un determinato periodo di tempo, in modo da preriscaldarlo dovutamente.

    Per sapere se si è raggiunta la giusta temperatura ci sono i relativi termometri che la misurano e ci avvisano. Inoltre è possibile fare un primo controllo anche guardando il calore del “cielo”: se è tutto bianco dovrebbe esser pronto ad una prima infornata.

    Quali tipi di forno a legna abbiamo?

    Forno a legna tradizionale, riscaldato a legna con piano fisso in pietra refrattaria.

    Forno a legna tradizionale con piano rotativo, riscaldato a legna ma con la praticità di avere il piano girevole, in modo da agevolare il lavoro del pizzaiolo durante la cottura delle pizze.

    Forno combinato a legna e a gas, alla tradizionalità della cottura a legna, si unisce l’utilità del gas.

    Forno combinato a legna e a gas con piano rotativo, si aggiunge anche la praticità del piano rotativo.

    Quante pizze riesco a cuocere in un forno a legna? Come scelgo le dimensioni del forno?

    I forni a legna riescono a cuocere da un minimo di 4 pizze a massimo di 12/14 pizze.

    Durante la scelta del nostro forno è sempre bene avere presente diversi fattori: lo spazio che abbiamo, il flusso di clienti che avremo, quante pizze e in quanto tempo nei giorni e orari di punta. Inoltre è bene valutare sia il caso di comprarlo già montato e da assemblare: se abbiamo il passaggio e lo spazio sufficiente è possibile comprarlo già montato, altrimenti dovremo affidarci a tecnici specializzati per il montaggio, poiché questa fase include passaggi molto delicati.

    FORNI A TUNNEL, COME FUNZIONANO?

    Negli ultimi anni a velocizzare il lavoro degli operatori di questo settore, sono gli innovatissimi forni a tunnel: si riesce a raggiungere dei buoni risultati del prodotto, con un minor tempo di produzione.

    Sono caratterizzati dall'avere un nastro che attraversa il forno in cui la pizza cuoce, sono facilmente gestibili anche da un solo operatore poco esperto, silenziosi, facili da pulire e non necessitano dei soliti attrezzi da pizzaiolo come le pale o altri oggetti per infornare. Inoltre non hanno quasi mai dimensioni troppo eccessive. Non disperdendo il calore all'esterno riescono a raggiungere alte temperature in brevi tempi.

    La pizza, in pratica, si fa da sola! È sufficiente programmare la temperatura e la velocità del nastro.

    Ne esistono di tutti i modelli, dai meno grandi per i piccoli produttori ai più grandi per un lavoro di tipo industriale.

    Scrivi una recensione